2018 / VAS - PARERE Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC)

La prestazione riguardante la VAS appare chiaramente appannaggio privilegiato del Pianificatore Territoriale

Importante presa di posizione del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori. In risposta ad un quesito posto dal Consiglio Provinciale APPC di Pordenone il Consiglio Nazionale ha ribadito che:

«la prestazione riguardante la VAS appare chiaramente appannaggio privilegiato del Pianificatore Territoriale». Tale parere viene dato in base ad una attenta e corretta lettura del DPR 318/2001. Il Consiglio Nazionale sottolinea che per le altre figure professionali (ingegnere, agronomo, geologo, biologo) la VAS «non può essere svolta in forma piena ed esclusiva». Si ricorda comunque che gli architetti possono iscriversi al settore Pianificatori dell’Ordine previo superamento dell’apposito esame di Stato come ribadito dalla Sentenza TAR Lazio n. 667 del 31/01/2006 confermata in sede di Consiglio di Stato con Sentenza n. 2676/2008. La presa di posizione del Consiglio Nazionale nel confermare quanto già espresso in altre sedi (cfr. Urbanistica Informazioni, n. 238 aprile-maggio 2011) tutela in questo modo la figura del Pianificatore iscritto all’Ordine dopo l’entrata in vigore del DPR 328/01 che ha introdotto l’esame di Stato anche per questa figura professionale e che ha regolamentato il nuovo Ordine stesso.


Articoli collegati

VAS. Sentenza T.A.R. Toscana n. 1014 del 01/08/2017
Certificazione energetica - DDL Destinazione Italia
- INSEGNAMENTO. Decreto Ministeriale n. 259 del 9 maggio 2017