Ordini APPC. La redazione della VAS è competenza esclusiva del Pianificatore

Sulla scia del Parere espresso dal Consiglio Nazionale Architetti – Pianificatori – Paesaggisti – Conservatori, che ha ribadito l'assunto che “la prestazione riguardante la VAS appare chiaramente appannaggio privilegiato del Pianificatore Territoriale”, alcuni ordini Provinciali hanno iniziato la divulgazione presso i gli enti territoriali di tale importante parere dato in base ad una attenta e corretta lettura del DPR 318/2001.

La presa di posizione del Consiglio Nazionale APPC nel confermare quanto già espresso in altre sedi da AssUrb (articolo su L.Rampado e D. Rallo in Urbanistica Informazioni n. 238 luglio-agosto 2011) tutela in questo modo la figura del Pianificatore iscritto all’Ordine dopo l’entrata in vigore del DPR 328/01 che ha introdotto l’esame di Stato anche per questa figura professionale e che ha regolamentato il nuovo Ordine stesso.
Tale novità non lo è assolutamente per Assurb, la quale sostiene da anni come la redazione della Valutazione Ambientale Strategica sia esclusiva del Pianificatore: