Valutazione attuale: 0 / 5

Star inactiveStar inactiveStar inactiveStar inactiveStar inactive
 

11/08 -  "EyesReg" - Giornale di Scienze Regionali - Volume 5, numero 4

 

segnalato da:  Luciano Vecchi

 

 

 

La rivista è destinata ad accogliere i contributi di chi intenda partecipare allo sviluppo e alla diffusione delle scienze regionali, promuovere il dibattito su temi attuali e rilevanti, formulare e discutere strategie e azioni di policy regionale. Il giornale on-line ha un taglio di discussione e divulgazione scientifica, con articoli relativamente brevi e agevolmente comprensibili. E’ prevista (ed incoraggiata) la possibilità di commentare gli articoli. La rivista è aperta a contributi di opinioni diverse, anche potenzialmente discordanti tra loro, purché ben argomentati e rispettosi delle regole elementari del confronto civile e della contaminazione delle idee. Si accettano contributi sui temi delle scienze regionali, metodologici, teorici ed empirici, come, ad esempio, lo sviluppo regionale, territoriale ed urbano; i fattori di attrattività; le politiche e la pianificazione di finanza pubblica locale; l’analisi degli squilibri socio-economici e territoriali. Gli articoli sono liberamente accessibili on-line e possono essere commentati.

INDICE DEI CONTENUTI

 

fig1

Toscana: un Piano paesaggistico per il nuovo mondo

di: Ferdinando Semboloni
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
Approvato il 27 marzo 2015, pur tra le ovvie polemiche (non per nulla siamo in Toscana), il Piano paesaggistico toscano promosso e sostenuto con tenacia dall’assessore regionale all’Urbanistica Anna Marson. Si tratta di una integrazione al Pit (il Piano di indirizzo territoriale del 2005, di impostazione “sviluppista”) che così acquista, con qualche stridore, valenza leggi tutto

1024px-Expo2015Milano-FFD

L’impatto economico dell’Expo, dal sogno alla realtà

di: Jérôme Massiani
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
“Run away”, “scappare via”, è con questa raccomandazione che l’economista americano Zimbalist, autore di numerosi studi sull’impatto dei grandi eventi (Zimbalist 2015), rispondeva alla domanda su cosa dovrebbe fare una città per poter ospitare le Olimpiadi. Questa ammonizione, forse provocatoria, contrasta con la benevolenza generalmente leggi tutto

 
800px-Via-Francigena-Signposts-In-Italy-2012

Itinerari culturali europei e sviluppo sostenibile: il caso della via Francigena

di: Enrico Conti, Sabrina Iommi, Leonardo Piccini, Stefano Rosignoli
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
Sono molte le aspettative circa la capacità del turismo cosiddetto “lento”, a contenuto prevalentemente culturale ed esperienziale, di agire come importante driver dello sviluppo economico, specialmente per le aree rurali e le piccole città storiche rimaste tradizionalmente ai margini dello sviluppo industriale e terziario. La valorizzazione della leggi tutto

Figura 5

Stima dei risultati economici a livello locale basati sull’integrazione di microdati: nuovi sviluppi

di: Filippo Oropallo, Letizia Bani, Danilo Birardi
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
Nel corso degli ultimi anni si è intensificato l’impiego di archivi amministrativi a supporto dei processi di produzione delle statistiche sulle imprese (Yung 2008). L’avvio del Censimento continuo e l’integrazione con numerose fonti di dati amministrativi sulle imprese e sull’occupazione consente di ricavare un quadro esaustivo degli aggregati economici. leggi tutto

 
IMG_2410_1

Come stabilire le priorità delle politiche pubbliche in ambito urbano

di: Francesco Andreoli, Alessandra Michelangeli
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
Nella programmazione delle politiche pubbliche in ambito urbano, è fondamentale stabilire i settori in cui l’intervento è prioritario (i trasporti piuttosto che il verde pubblico o il miglioramento della qualità dell’aria) e poterne prevedere l’impatto in termini di efficacia. In questo articolo proponiamo un criterio che leggi tutto

NIMH_Clinical_Center

Nuovi trend nell’erogazione dei servizi sociali da parte degli enti locali

di: Francesca Spitilli, Annalisa Turchini
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
Il passaggio da un sistema di erogazione dei servizi centralizzato (welfare state) all’integrazione tra soggetto pubblico e privato sociale (welfare mix), è all’origine della crisi del modello d’intervento pubblico di tipo universalista, cui si aggiunge la necessità di ridurre la spesa sociale in ragione del contenimento del debito pubblico (Habermas, 1999). leggi tutto

 
IMG_0672

L’agriturismo per lo sviluppo rurale multi-funzionale: un’analisi a livello regionale

di: Velia Bartoli
EyesReg, Vol.5, N.4, Luglio 2015.
 
Nell’ambito delle politiche comunitarie di sviluppo rurale, tese al miglioramento della competitività delle imprese agricole, un ruolo fondamentale è stato attribuito dall’Unione Europea e dalla legislazione nazionale alle attività complementari, connesse alla tradizionale produzione e offerta di prodotti agricoli, tra le quali si può annoverare
leggi tutto

Figura 3

Vocazioni territoriali e politiche per la mobilità sostenibile. Il caso di Terni

di: Gerardo Marletto, Luca Trepiedi
EyesReg, Vol.5, N.3 – Maggio 2015.

Le migliori teorie e pratiche internazionali di pianificazione evidenziano la necessità di impostare le politiche per la mobilità sulla base delle caratteristiche e delle vocazioni del territorio (Martens e Griethuysen, 1999; Duany et al., 2009; Caltrans, 2010). Questa indicazione leggi tutto

 

 

 

 

 

http://www.eyesreg.it/

Joomla templates by a4joomla