Bandi e concorsi

Provincia di Belluno cerca un/a pianificatore/trice-urbanista

Belluno, 29 aprile 2021. Un avviso pubblico per il conferimento di un contratto triennale — rinnovabile di altri due — per professionisti “abilitati alla professione di pianificatori urbanisti iscritti alla sezione A dell’OAPPC”.  Scadenza: 10 maggio 2021.  Sebbene le maglie degli altri requisiti specificati nell’avviso, oltre a quello della qualifica professionale, siano molto stretti, il fatto di richiedere esplicitamente un urbanista/pianificatore certifica ancora una volta che la nostra professionalità specifica è sempre più riconosciuta e richiesta.  Si tratta di un “avviso pubblico per indagine esplorativa” per una manifestazione d’interesse su modulo allegato. L’oggetto dell’incarico è il supporto del RUP — responsabile unico di procedimento — del Servizio Pianificazione Urbanistica dell’amministrazione provinciale, con una varietà di ambiti applicati, specificati nel testo dell’avviso e nel “foglio condizioni”.  Link e materiale da scaricare:  Avviso; Foglio condizioni; Modulo per l’espressione d’interesse; Determina dirigenziale; Pagina dedicata sul sito web istituzionale.

Belluno, 29 aprile 2021. Un avviso pubblico per il conferimento di un contratto triennale — rinnovabile di altri due — per professionisti “abilitati alla professione di pianificatori urbanisti iscritti alla sezione A dell’OAPPC”.

Scadenza: 10 maggio 2021.

Sebbene le maglie degli altri requisiti specificati nell’avviso, oltre a quello della qualifica professionale, siano molto stretti, il fatto di richiedere esplicitamente un urbanista/pianificatore certifica ancora una volta che la nostra professionalità specifica è sempre più riconosciuta e richiesta.

Leggi tutto

Pubblicato bando dello Young Planners Workshop 2021

Bruxelles, 24 marzo 2021. È stato pubblicato il bando per l’edizione 2021 dello Young Planners Workshop, l’annuale iniziativa del Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU) per la valorizzazione del lavoro e della capacità di elaborazione dei giovani pianificatori. Scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione: 29 aprile 2021.  L’ECTP-CEU è la federazione europea delle associazioni di urbanisti e pianificatori territoriali, paesaggistici e ambientali, costituita ad Amsterdam l’8 novembre 1985 — nella Giornata Mondiale dell’Urbanistica — dall’ASSURB assieme ad altre sei associazioni nazionali. Oggi l’ECTP-CEU ha 23 membri effettivi e 6 membri associati.  Il tema del workshop di quest’anno si basa sull’iniziativa lanciata da Ursula von der Leyen (Presidente della Commissione Europea) chiamata New European Bauhaus (NEB), che mira a un approccio olistico al nostro ambiente costruito, cercando di combinare design, sostenibilità, accessibilità, convenienza e investimenti per contribuire all’attuazione del Green Deal Europeo e, allo stesso tempo, rafforzare i valori economici, sociali, ambientali e culturali.  Questa iniziativa è ancorata ai valori condivisi di sostenibilità, estetica e inclusione, perché — come ha affermato la Presidente della Commissione Europea — rispetto “all’onda di rinnovamento urbano portata da Next Generation EU, non è solo un progetto ambientale o economico, deve essere anche un nuovo progetto culturale per l’Europa”.  I progetti “Young Planners” selezionati nel 2021 saranno presentati all’Assemblea Generale dell’ECTP-CEU nell’ottobre 2021 ad Atene (condizioni pandemiche permettendo) e saranno pubblicati in un e-book.  Link e materiale da scaricare:  Bando (pubblicato solo in lingua inglese) Sito Internet dell’ECTP-CEU con il bando in prima pagina

Bruxelles, 24 marzo 2021. È stato pubblicato il bando per l’edizione 2021 dello Young Planners Workshop, l’annuale iniziativa del Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU) per la valorizzazione del lavoro e della capacità di elaborazione dei giovani pianificatori. Scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è il 29 aprile 2021L’ECTP-CEU è la federazione europea delle associazioni di urbanisti e pianificatori territoriali, paesaggistici e ambientali, costituita ad Amsterdam l’8 novembre 1985 — nella Giornata Mondiale dell’Urbanistica — dall’ASSURB assieme ad altre sei associazioni nazionali. Oggi l’ECTP-CEU ha 23 membri effettivi e 6 membri associati.

Leggi tutto

Gruppo Ferrovie dello Stato italiane cerca urbanisti

Roma, 22 febbraio 2021. Il Gruppo Ferrovie dello Stato italiane annuncia, attraverso il proprio portale web di reclutamento, la volontà di assumere degli urbanisti a tempo indeterminato, da inserire da inserire in RFI S.p.A. per la Direzione Stazioni – Asset Advisoring e Sviluppo Servizi con sede a Roma. Incoraggiamo tutti i colleghi a inviare il proprio curriculum per la candidatura. Il settore delle reti ferroviarie è di centrale importanza per un corretto sviluppo del territorio. Scadenza: 4 marzo 2021. Abbiamo rilevato — e fatto notare al Gruppo FS con nostra nota — che il titolo di studio richiesto nell’annuncio non corrisponde a quello degli urbanisti e pianificatori territoriali e ambientali. Siamo però fiduciosi che il Gruppo FS correggerà l’errore, riformulando l’annuncio o perlomeno accettando tutte le richieste provenienti da laureati in urbanistica e denominazioni successive del vecchio e del nuovo ordinamento. Per candidarsi occorre seguire una delle procedure online offerte a pire dalla seguente pagina web: https://fscareers.gruppofs.it/job/view-job.php?id=2031

Roma, 22 febbraio 2021. Il Gruppo Ferrovie dello Stato italiane annuncia, attraverso il proprio portale web di reclutamento, la volontà di assumere degli urbanisti a tempo indeterminato, da inserire in RFI S.p.A. per la Direzione Stazioni – Asset Advisoring e Sviluppo Servizi con sede a Roma. Incoraggiamo tutti i colleghi a inviare il proprio curriculum per la candidatura. Il settore delle reti ferroviarie è di centrale importanza per un corretto sviluppo del territorio. Scadenza: 4 marzo 2021.

Leggi tutto

Politecnico di Milano – Assegno di ricerca

Milano, 20 gennaio 2021. Il Politecnico di Milano ha pubblicato una procedura di selezione pubblica per il conferimento di un assegno di ricerca a tempo determinato nell’ambito del Laboratorio di Simulazione Urbana “Fausto Curti” presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani.  Titolo della ricerca: “UIA AIR BREAK: Percorsi di co-creazione per la sostenibilità ambientale urbana. Migliorare la qualità dell’aria in città mediante l’ingaggio dei cittadini”.  Oggetto della ricerca: progettazione e realizzazione di percorsi di co-creazione per il progetto AIR BREAK, che mira a coinvolgere cittadini e gruppi di interesse locali per contribuire alla sfida del miglioramento della qualità dell’aria in città attraverso cambiamenti comportamentali e soluzioni urbane.  Luogo della ricerca: il lavoro si svolgerà principalmente presso il Laboratorio di Simulazione Urbana “Fausto Curti” e in remoto, secondo le prescrizioni di legge in caso di contingenza sanitaria. Le attività di co-creazione si svolgeranno a Ferrara, caso applicativo del progetto UIA AIR BREAK. Questo comporterà una serie di trasferte in giornata o di due giorni.  La partecipazione alla selezione, oltre ad altri profili disciplinari (Design, Architettura, Ingegneria Edile), in considerazione della prevalente tematica oggetto di ricerca, è aperta a coloro che sono in possesso del titolo di Dottore di ricerca o della Laurea magistrale in Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale appartenente (classe LM-48). Per maggiore dettaglio si rinvia all’articolo 3 “Requisiti di partecipazione” riportati nel Bando.  Area: 08 – Ingegneria civile ed Architettura Settore scientifico disciplinare: ICAR/20 – Tecnica e pianificazione urbanistica. Scadenza: 22 febbraio 2021, ore 24:00 Durata del contratto: 12 anni Data presunta di inizio dell’attività: 1º aprile 2021  Link e documenti da scaricare:  Bando; Pagina dedicata sul sito Internet del Politecnico di Milano.

Milano, 20 gennaio 2021. Il Politecnico di Milano ha pubblicato una procedura di selezione pubblica per il conferimento di un assegno di ricerca a tempo determinato nell’ambito del Laboratorio di Simulazione Urbana “Fausto Curti” presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani.

Titolo della ricerca: “UIA AIR BREAK: Percorsi di co-creazione per la sostenibilità ambientale urbana. Migliorare la qualità dell’aria in città mediante l’ingaggio dei cittadini”.

Leggi tutto

Calenzano FI – Assunzione di un/a laureato/a in pianificazione

Calenzano FI, 22 dicembre 2020. Il Comune di Calenzano, nella Città metropolitana di Firenze, ha pubblicato un bando per l’assunzione a tempo determinato e a tempo pieno di un laureato o una laureata triennale o magistrale in pianificazione territoriale (classi L-21 o LM-48 o precedenti classi 7 o 54/S o lauree vecchio ordinamento in Urbanistica, PTU o PTUA) per ricoprire il profilo di specialista in attività tecniche e progettuali — categoria giuridica D, posizione economica D1 — presso l’area Pianificazione urbanistica. Scadenza: 14 febbraio 2021, ore 24:00. Si prevede la stipula di un contratto di formazione lavoro di due anni con la prospettiva, sebbene non garantita, di una sua successiva trasformazione in rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Con questo bando, l’ASSURB si trova per la seconda volta in tre mesi a sottolineare il lavoro positivo di un ente territoriale della Toscana in materia di procedure di evidenza pubblica per incarichi professionali inerenti alla pianificazione territoriale.  Attraverso il bando qui presentato — con particolare riferimento al progetto per lo svolgimento delle attività citato nelle premesse del bando — l’amministrazione comunale di Calenzano riconosce correttamente la pianificazione territoriale come disciplina e settore amministrativo distinto da quello dell’edilizia, a cui è spesso ancora legato in altre realtà amministrative. Si tratta di un riconoscimento dovuto e necessario, che fa riferimento, sebbene implicitamente, al DPR 328/2001 che disciplina l’ordinamento della professione di pianificatore territoriale e definisce formalmente i titoli universitari citati sopra come caratterizzanti la nostra professione.  Se oggi possiamo guardare con soddisfazione a queste realtà amministrative sempre più numerose, un certo merito va sicuramente alla tenacia con cui, attraverso gli anni, l’ASSURB — Associazione nazionale degli urbanisti e dei pianificatori territoriali e ambientali — ha svolto e svolge tuttora il proprio lavoro, procedendo a diffide ogniqualvolta da una bando venivano esclusi gli urbanisti, assumendosi in alcune situazioni anche l’onere di procedere a ricorsi o difese dinanzi la giustizia amministrativa. Un importante ruolo nel riconoscimento della professione in Toscana ha chiaramente giocato anche l’Università di Firenze, dove è attivo un corso di laurea in pianificazione territoriale fin dal 2001.  Qui i due documenti citati nel testo:  Testo del bando del 22 dicembre 2020 con scadenza 14 febbraio 2021, ore 24:00; Progetto per lo svolgimento di attività di formazione e lavoro del 27 novembre 2020, approvato dall’ARTI (Agenzia regionale toscana per l’impiego) il 3 dicembre 2020. Il bando può anche essere scaricato dalla pagina dedicata del sito Internet del Comune di Calenzano.

Calenzano FI, 22 dicembre 2020. Il Comune di Calenzano, nella Città metropolitana di Firenze, ha pubblicato un bando per l’assunzione a tempo determinato e a tempo pieno di un laureato o una laureata triennale o magistrale in pianificazione territoriale (classi L-21 o LM-48 o precedenti classi 7 o 54/S o lauree vecchio ordinamento in Urbanistica, PTU o PTUA) per ricoprire il profilo di specialista in attività tecniche e progettuali — categoria giuridica D, posizione economica D1 — presso l’area Pianificazione urbanistica. Scadenza: 14 febbraio 2021, ore 24:00. Si prevede la stipula di un contratto di formazione lavoro di due anni con la prospettiva, sebbene non garantita, di una sua successiva trasformazione in rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Con questo bando, l’ASSURB si trova per la seconda volta in tre mesi a sottolineare il lavoro positivo di un ente territoriale della Toscana in materia di procedure di evidenza pubblica per incarichi professionali inerenti alla pianificazione territoriale.

Leggi tutto

Campagna Lupia VE – Concorso di idee

Campagna Lupia VE, 30 dicembre 2020. L’amministrazione comunale di Campagna Lupia, nella Città metropolitana di Venezia, ha indetto un concorso di idee per la riqualificazione urbana della nuova piazza della frazione di Lova, con scadenza 15 febbraio 2021, ore 12:00. Nella versione originale del bando, il concorso risultava essere aperto — come troppo spesso continua a succedere ancora oggi — ai soli architetti e ingegneri, “dimenticando” gli urbanisti e pianificatori territoriali che, invece, dovrebbero essere i primi destinatari di bandi per incarichi o concorsi di riqualificazione urbana. L’ASSURB, con lettera del 19 gennaio, ha fatto presente questa incongruenza al dirigente del settore lavori pubblici, richiamando l’oggetto dell’attività professionale degli iscritti alla sezione A, settore “pianificazione territoriale”, dell’albo degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, così come definito dal DPR 328/2001.  Ieri, 25 gennaio 2021, il dirigente interpellato ha risposto positivamente alla nostra richiesta di rettifica, specificando che “la partecipazione al sopracitato bando è aperta anche agli urbanisti – pianificatori territoriali iscritti al settore pianificazione territoriale, sezione A, dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori”.  Qui i tre documenti citati:  Bando del 30 dicembre 2020; Lettera dell’ASSURB del 19 gennaio 2021; Risposta a rettifica del 25 gennaio 2021. Il materiale completo del bando di concorso è disponibile nell’albo pretorio online del sito Internet istituzionale del Comune di Campagna Lupia all’indirizzo http://www.comune.campagnalupia.ve.it/c027002/mc/mc_p_dettaglio.php

Campagna Lupia VE, 30 dicembre 2020. L’amministrazione comunale di Campagna Lupia, nella Città metropolitana di Venezia, ha indetto un concorso di idee per la riqualificazione urbana della nuova piazza della frazione di Lova, con scadenza 15 febbraio 2021, ore 12:00. Nella versione originale del bando, il concorso risultava essere aperto genericamente ai soli architetti e ingegneri, senza specificazioni, “dimenticando” gli Urbanisti e pianificatori territoriali che, invece, dovrebbero essere i primi destinatari di bandi per incarichi o concorsi di riqualificazione territoriale, urbana, paesaggistica ed ambientale. L’ASSURB, con lettera del 19 gennaio, ha fatto presente questa svista al Responsabile del settore lavori pubblici, richiamando l’oggetto dell’attività professionale degli iscritti alla sezione A, settore “Pianificazione territoriale”, dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, così come definito dalla normativa vigente, il D.P.R. n° 328/2001.

Leggi tutto

  • 1
  • 2