• Home
  • Laguna

    Pianificazione
    Ambientale

    Pianificazione e valutazione ambientale per contesti complessi come la Laguna Veneta.

  • Milano-Torino-Genova

    Pianificazione
    Regionale

    Analisi e programmazione delle aree d’influenza dei grandi centri regionali e sovraregionali.

  • Matera

    Pianificazione
    Urbanistica

    Pianificazione di quartieri urbani. Qui uno dei rioni di Matera nati negli anni cinquanta.

  • Imola

    Storia della città
    e del territorio

    La conoscenza e la consapevolezza della storia del territorio alla base della pianificazione.

Iscrizione

Assemblea Generale 2022

Sabato 19 dicembre 2022, dalle 9:00 alle 15:30, si svolgerà l’annuale assemblea generale dell’ASSURB, che quest’anno sarà anche elettiva per il rinnovo degli organi direttivi per il triennio 2022-2025. Saremo ospitati presso l’aula 8V del Politecnico di Torino, Castello del Valentino, sede del Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST), Collegio di Pianificazione e Progettazione, in Viale Pier Antonio Mattioli 39, 10125 Torino TO. Tutte le attività dell’Assemblea, comprese le operazioni di voto, potranno essere seguite interattivamente anche da remoto sulle piattaforme Webex (videoconferenza) e OpaVote (votazioni). Le istruzioni tecniche su come collegarsi e votare da remoto saranno comunicate successivamente via e-mail ai soci e sostenitori in regola con il pagamento della quota d’iscrizione 2022 e agli studenti L-21 regolarmente iscritti all’ASSURB.  In apertura ci saranno alcuni interventi invitati riguardanti le sfide che i pianificatori professionali dovranno affrontare nei prossimi anni 2020 e 2030, le relative competenze, criticità e ruolo della formazione universitaria e professionale continua.  L’ordine del giorno dell’assemblea stessa verterà sulle attività svolte e sulle prospettive future dell’associazione a partire dalle relazioni del presidente e del tesoriere uscenti. Seguiranno l’approvazione dei bilanci. Prima di procedere con l’elezione dei nuovi organi direttivi, si discuterà e si voterà anche in merito a una serie di importanti proposte di modifica dello Statuto dell’associazione.  Scarica la card in formato grande (1920 x 1080)

Sabato 19 dicembre 2022, dalle 9:00 alle 15:30, si svolgerà l’annuale assemblea generale dell’ASSURB, che quest’anno sarà anche elettiva per il rinnovo degli organi direttivi per il triennio 2022-2025. Saremo ospitati presso l’aula 8V del Politecnico di Torino, Castello del Valentino, sede del Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST), Collegio di Pianificazione e Progettazione, in Viale Pier Antonio Mattioli 39, 10125 Torino TO. Tutte le attività dell’Assemblea, comprese le operazioni di voto, potranno essere seguite interattivamente anche da remoto sulle piattaforme Webex (videoconferenza) e OpaVote (votazioni). Le istruzioni tecniche su come collegarsi e votare da remoto saranno comunicate successivamente via e-mail ai soci e sostenitori in regola con il pagamento della quota d’iscrizione 2022 e agli studenti L-21 regolarmente iscritti all’ASSURB.

Leggi tutto

73ª Giornata Mondiale dell’Urbanistica 2022

Quest’anno, la Giornata Mondiale dell’Urbanistica — o World Town Planning Day, come viene chiamato in inglese — cade durante la COP27, concomitanza, questa, che rimarca l’impegno di urbanisti e pianificatori di tutto il mondo per una transizione socialmente giusta verso la resilienza a bilancio zero delle emissioni di carbone.  La Global Planners Network — Rete globale dei pianificatori — della quale l’ASSURB è membro effettivo dal 25 agosto di quest’anno, ha redatto una dichiarazione (versione originale inglese e traduzione italiana disponibili per il download in formato PDF) in occasione della 73ª Giornata Mondiale dell’Urbanistica che abbiamo tradotto in italiano e che riportiamo integralmente qui di seguito.

Quest’anno, la Giornata Mondiale dell’Urbanistica — o World Town Planning Day, come viene chiamato in inglese — cade durante la COP27, concomitanza, questa, che rimarca l’impegno di urbanisti e pianificatori di tutto il mondo per una transizione socialmente giusta verso la resilienza a bilancio zero delle emissioni di carbone.

La Global Planners Network — Rete globale dei pianificatori — della quale l’ASSURB è membro effettivo dal 25 agosto di quest’anno, ha redatto una Dichiarazione (versione originale inglese e traduzione italiana disponibili per il download in formato PDF) in occasione della 73ª Giornata Mondiale dell’Urbanistica che abbiamo tradotto in italiano e che riportiamo integralmente qui di seguito.

Leggi tutto

L’estensione delle pratiche valutative: il principio DNSH

L’estensione delle pratiche valutative: il principio DNSH

In questi giorni, e fino a venerdì 14 ottobre, si tiene l’edizione 2022 di Urbanpromo, quest’anno nell’«ambito di un unico evento tra “Città”, “Social Housing”, “Green” e “Digital” a Torino nella suggestiva cornice di Cascina Fossata. E anche quest’anno, come ormai consuetudine, l’ASSURB cura un seminario, e anche quest’anno nell’ambito di Urbanpromo Green. Il tema è relativo al principio valutativo DNSH (Do not significative harm; Non arrecare danno significativo) che guiderà tutti i piani e progetti attivati nell’ambito del PNRR. La partecipazione è gratuita.

L’appuntamento per noi è venerdì 14 ottobre dalle 14:30 alle 18:30. È possibile partecipare sia in presenza, sia online. L’Ordine APPC e l’Ordine degli Ingegneri assegnano crediti formativi professionali (CFP) a chi segue interamente i seminari di Urbanpromo. Per il nostro seminario, sono 4 CFP per pianificatori, paesaggisti, architetti e conservatori e 3 CFP per ingegneri. I partecipanti in persona possono iscriversi direttamente in portineria, mentre chi intende partecipare online e desidera l’assegnazione dei crediti deve farlo dallo specifico modulo online sul sito web di Urbanpromo. Senza iscrizione e senza assegnazione di CFP è possibile seguire il seminario anche sul canale YouTube di Urbanpromo.

Leggi tutto

11º Young Planners Workshop 2022

Bruxelles-Bratislava, 10 giugno 2022. Oggi esce il bando per l’11ª edizione dello Young Planners Workshop, che l’ECTP-CEU — Il Consiglio europeo dei pianificatori territoriali e urbanisti — organizza tutti gli anni dal 2012. Può essere scaricato dal sito web dell’ECTP-CEU o anche qui direttamente dal nostro sito. La scadenza per inviare gli abstract è a mezzogiorno di lunedì, 27 giugno 2022.  Possono partecipare gli studenti universitari, di dottorato e tutti i giovani urbanisti e pianificatori che abbiano meno di 35 anni di età, individualmente o in gruppi fino a tre persone. Ogni singolo o gruppo selezionato riceverà un contributo a fondo perduto di 500 euro, con il quale pagarsi, almeno in parte, il viaggio e l’alloggio a Bratislava, dove si terrà la sessione finale del workshop con presentazione pubblica dei lavori. Il tutto nell’ambito dell’Assemblea Generale dell’ECTP-CEU e della connessa conferenza internazionale intitolata, come lo stesso workshop, Future of the Traces of Modernity: Public Mass Housing Neighbourhoods (Futuro delle tracce di modernità: grandi quartieri residenziali pubblici). La conferenza è co-organizzata da ECTP-CEU, SPA-CE.NET e AUÚP (la nostra associazione sorella ceca) in cooperazione con altre organizzazioni come l’AESOP e ZUUPS, la nostra associazione sorella slovacca.  E quindi: Share your ideas. Help us plan the future of Europe! – Condividi le tue idee. Aiutaci a pianificare il futuro dell’Europa!  Documento da scaricare:  Bando dell’11º Young Planners Workshop 2022

Bruxelles-Bratislava, 10 giugno 2022. Oggi esce il bando per l’11ª edizione dello Young Planners Workshop, che l’ECTP-CEU — Il Consiglio europeo dei pianificatori territoriali e urbanisti — organizza tutti gli anni dal 2012. Può essere scaricato dal sito web dell’ECTP-CEU o anche qui direttamente dal nostro sito. La scadenza per inviare gli abstract è a mezzogiorno di lunedì, 27 giugno 2022.

Leggi tutto

ECTP-CEU e ASSURB su Ucraina

Il Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU) è solidale con i pianificatori e i cittadini ucraini contro l’invasione distruttiva del loro paese. Come organizzazione che rappresenta la professione dei pianificatori territoriali in tutti i paesi d’Europa, condanniamo l’attacco non provocato e aggressivo all’Ucraina.  Il popolo ucraino ha dimostrato quanto crede nell’azione collettiva — persone e comunità che lavorano insieme — che è al centro della pianificazione. Un giorno il paese sarà libero da conflitti e avrà bisogno di essere ricostruito. I pianificatori di tutta Europa sosterranno gli ucraini in ogni modo possibile per aiutarli a pianificare la ricostruzione del loro paese e ripristinare le loro comunità, case, ambiente ed economia.  Oltre i confini dell’Ucraina, i pianificatori professionisti dell’ECTP-CEU continueranno a svolgere un ruolo importante nella risposta e nella pianificazione delle pressioni inaspettate provocate dal movimento su larga scala di persone in cerca di pace.  Così recita la dichiarazione dell’ECTP-CEU, che l’ASSURB appoggia e fa sua. L’ASSURB desidera inoltre dare voce ai più di 6.500 architetti e urbanisti della Federazione Russa che hanno sottoscritto una lettera aperta di condanna della guerra, pubblicata il 26 febbraio sulla rivista online di architettura Projekt Rossija, ma che è caduta vittima della censura pochi giorni dopo, il 4 marzo 2022. Qui il testo della lettera aperta, tradotta in lingua italiana:  Lettera aperta di architetti e urbanisti della Russia contro le operazioni militari in Ucraina  Noi, architetti e urbanisti della Russia, consideriamo inaccettabile l’offensiva delle truppe russe sul territorio dell’Ucraina. Le questioni di politica estera devono essere risolte esclusivamente con mezzi pacifici! La guerra non può essere uno strumento della politica nel 21° secolo.  La guerra svaluta l’essenza stessa dell’attività di architetto e urbanista, indipendentemente dal paese in cui si trova. Viola i diritti delle persone: alla vita, alla sicurezza, all’autorealizzazione, a un ambiente confortevole e salubre: tutti quei valori che sono alla base delle nostre attività.  Il rispetto del prossimo non può essere conquistato con la forza o con la distruzione. Ma può essere guadagnato equipaggiando il proprio paese, la propria casa.  No alla guerra!  (firmato da oltre 6.500 architetti e urbanisti)

Il Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU) è solidale con i pianificatori e i cittadini ucraini contro l’invasione distruttiva del loro paese. Come organizzazione che rappresenta la professione dei pianificatori territoriali in tutti i paesi d’Europa, condanniamo l’attacco non provocato e aggressivo all’Ucraina.

Il popolo ucraino ha dimostrato quanto crede nell’azione collettiva — persone e comunità che lavorano insieme — che è al centro della pianificazione. Un giorno il paese sarà libero da conflitti e avrà bisogno di essere ricostruito. I pianificatori di tutta Europa sosterranno gli ucraini in ogni modo possibile per aiutarli a pianificare la ricostruzione del loro paese e ripristinare le loro comunità, case, ambiente ed economia.

Oltre i confini dell’Ucraina, i pianificatori professionisti dell’ECTP-CEU continueranno a svolgere un ruolo importante nella risposta e nella pianificazione delle pressioni inaspettate provocate dal movimento su larga scala di persone in cerca di pace.

Leggi tutto

Altri articoli...