• Home
  • Laguna

    Pianificazione
    Ambientale

    Pianificazione e valutazione ambientale per contesti complessi come la Laguna Veneta.

  • Milano-Torino-Genova

    Pianificazione
    Regionale

    Analisi e programmazione delle aree d’influenza dei grandi centri regionali e sovraregionali.

  • Matera

    Pianificazione
    Urbanistica

    Pianificazione di quartieri urbani. Qui uno dei rioni di Matera nati negli anni cinquanta.

  • Imola

    Storia della città
    e del territorio

    La conoscenza e la consapevolezza della storia del territorio alla base della pianificazione.

Iscrizione

ECTP-CEU e ASSURB su Ucraina

Il Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU) è solidale con i pianificatori e i cittadini ucraini contro l’invasione distruttiva del loro paese. Come organizzazione che rappresenta la professione dei pianificatori territoriali in tutti i paesi d’Europa, condanniamo l’attacco non provocato e aggressivo all’Ucraina.  Il popolo ucraino ha dimostrato quanto crede nell’azione collettiva — persone e comunità che lavorano insieme — che è al centro della pianificazione. Un giorno il paese sarà libero da conflitti e avrà bisogno di essere ricostruito. I pianificatori di tutta Europa sosterranno gli ucraini in ogni modo possibile per aiutarli a pianificare la ricostruzione del loro paese e ripristinare le loro comunità, case, ambiente ed economia.  Oltre i confini dell’Ucraina, i pianificatori professionisti dell’ECTP-CEU continueranno a svolgere un ruolo importante nella risposta e nella pianificazione delle pressioni inaspettate provocate dal movimento su larga scala di persone in cerca di pace.  Così recita la dichiarazione dell’ECTP-CEU, che l’ASSURB appoggia e fa sua. L’ASSURB desidera inoltre dare voce ai più di 6.500 architetti e urbanisti della Federazione Russa che hanno sottoscritto una lettera aperta di condanna della guerra, pubblicata il 26 febbraio sulla rivista online di architettura Projekt Rossija, ma che è caduta vittima della censura pochi giorni dopo, il 4 marzo 2022. Qui il testo della lettera aperta, tradotta in lingua italiana:  Lettera aperta di architetti e urbanisti della Russia contro le operazioni militari in Ucraina  Noi, architetti e urbanisti della Russia, consideriamo inaccettabile l’offensiva delle truppe russe sul territorio dell’Ucraina. Le questioni di politica estera devono essere risolte esclusivamente con mezzi pacifici! La guerra non può essere uno strumento della politica nel 21° secolo.  La guerra svaluta l’essenza stessa dell’attività di architetto e urbanista, indipendentemente dal paese in cui si trova. Viola i diritti delle persone: alla vita, alla sicurezza, all’autorealizzazione, a un ambiente confortevole e salubre: tutti quei valori che sono alla base delle nostre attività.  Il rispetto del prossimo non può essere conquistato con la forza o con la distruzione. Ma può essere guadagnato equipaggiando il proprio paese, la propria casa.  No alla guerra!  (firmato da oltre 6.500 architetti e urbanisti)

Il Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU) è solidale con i pianificatori e i cittadini ucraini contro l’invasione distruttiva del loro paese. Come organizzazione che rappresenta la professione dei pianificatori territoriali in tutti i paesi d’Europa, condanniamo l’attacco non provocato e aggressivo all’Ucraina.

Il popolo ucraino ha dimostrato quanto crede nell’azione collettiva — persone e comunità che lavorano insieme — che è al centro della pianificazione. Un giorno il paese sarà libero da conflitti e avrà bisogno di essere ricostruito. I pianificatori di tutta Europa sosterranno gli ucraini in ogni modo possibile per aiutarli a pianificare la ricostruzione del loro paese e ripristinare le loro comunità, case, ambiente ed economia.

Oltre i confini dell’Ucraina, i pianificatori professionisti dell’ECTP-CEU continueranno a svolgere un ruolo importante nella risposta e nella pianificazione delle pressioni inaspettate provocate dal movimento su larga scala di persone in cerca di pace.

Leggi tutto

Marostica e Nove (VI) - Concorso pubblico

Comune di Marostica e Nove - Concorso

È indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 2 posti a tempo indeterminato e pieno con il profilo di Istruttore Direttivo Tecnico, di cat. D, di cui:

- n. 1 da assegnare all’Area Edilizia e Urbanistica del Comune di Marostica (VI);

- n. 1 da assegnare all’Area Tecnica – Ufficio Edilizia e Urbanistica del Comune di Nove (VI).

La graduatoria potrà inoltre essere utilizzata anche per la costituzione di rapporti di lavoro a tempo determinato, anche per l’attuazione degli interventi finanziati nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). 

Occorre inviare la domanda e i relativi allegati secondo le modalità indicate nel bando di concorso.

Leggi tutto

Iscrizione 2022

Far parte come socio, socia, sostenitore o sostenitrice all’ASSURB significa far parte anche della rete europea degli urbanisti e pianificatori territoriali attraverso la partecipazione dell’ASSURB come membro effettivo (e suo membro fondatore nel 1985) all’ECTP-CEU — European Council of Spatial Planners – Conseil européen des urbanistes — che è la federazione europea delle organizzazioni e associazioni di pianificatori professionali come la nostra. Uno degli obiettivi principali dell’ECTP-CEU è, a livello europeo, il riconoscimento dei titoli professionali di urbanista e pianificatore territoriale al fine di garantire la qualità professionale nella sempre più elevata mobilità internazionale dei professionisti. Per assicurare il lavoro della federazione europea, tutte le organizzazioni e associazioni nazionali versano una quota variabile per ogni proprio/a iscritto/a all’ECTP-CEU. Per l’ASSURB, questa quota è attualmente circa 10 euro.  Per dare maggiore risalto e sostenibilità finanziaria al nostro impegno europeo, per l’anno 2022 è stato deciso di aumentare in modo lineare di 10 euro/anno tutte le quote d’iscrizione: 50+10=60 euro/anno per soci e sostenitori individuali; 25+10=35 euro/anno per neo-laureati (laureati da meno di tre anni al 1º gennaio 2022). L’iscrizione rimane gratuita, in qualità di sostenitori, per studenti che al 1º gennaio 2021 risultino iscritti a un corso di laurea della classe L-21. La categoria delle organizzazioni sostenitrici, come studi professionali, aziende, enti e associazioni pagano, in via provvisoria fino alla definizione di quote differenziate, 110 euro/anno.  L’attivazione delle credeziali di accesso avverrà manualmente da parte della segreteria ASSURB. I tempi per l’attivazione e per l’invio della relativa e-mail di conferma variano da poche ore a qualche giorno. Avvisiamo inoltre che non verranno più prese in considerazione richieste d’iscrizione che riportano dati e informazioni “fantasiosi”.  Per i rinnovi annuali consigliamo di effettuare i pagamenti tramite PayPal Collegandosi al proprio account personale PayPal, specificando come beneficiario iscrizioni@urbanisti.it, versando  60 euro (50 euro all’ASSURB + 10 euro all’ECTP-CEU) per le/i pianificatrici/tori senior (laureate/i da più di tre anni)*; 35 euro (25 euro all’ASSURB + 10 euro all’ECTP-CEU) per le/i pianificatrici/tori iunior (laureate/i da non più di tre anni)**; 60 euro (50 euro all’ASSURB + 10 euro all’ECTP-CEU) per le/i sostenitrici/tori individuali (persone fisiche senza laurea in pianificazione); 110 euro (100 euro all’ASSURB + 10 euro all’ECTP-CEU) per le organizzazioni sostenitrici (studi professionali, aziende, enti, associazioni); Come causale (“messaggio”) si prega di indicare “[Nome] [Cognome] quota 2022 {pianificatrice/tore senior | pianificatrice/tore iunior | sostenitrice/tore individuale | organizzazione sostenitrice}”.  Oppure tramite bonifico bancario IBAN: IT 34 V 02008 02011 000110016861 – BIC/SWIFT: UNCRITM1A43 UniCredit – Filiale di Venezia Marghera (04043)  indicando la causale come specificata sopra.  Per una nuova iscrizione selezionare la categoria: {loadmoduleid 125}*) Laureate/i da più di tre anni alla data del 1º gennaio 2022. **) Laureate/i da meno di tre anni alla data del 1º gennaio 2022. ***) Studentesse e studenti iscritte/i al 1º gennaio 2022 a un corso di laurea della classe L-21.  Se sei Socio o Sostenitore ASSURB avrai: Info e documentazione di settore, inserimento nella mailing list di ASSURB news, rassegna stampa e rassegna libraria;  Promozione professionale, partecipazione alla promozione culturale di settore con articoli, redazionali, studi e ricerche;  Formazione con iscrizione a corsi di aggiornamento professionale e di settore realizzati dall’ASSURB e dai suoi partner in Italia e nel resto d’Europa a condizioni riservate e agevolate;  Consulenza specializzata a prezzi convenzionati con l’ASSURB da profesionisti del settore su temi di urbanistica, ambiente, paesaggio, tutela con accesso a banche dati specializzati e tanti altri vantaggi.  [widgetkit id="19" name="Iscrizione"]

Far parte come socio, socia, sostenitore o sostenitrice dell’ASSURB significa far parte anche della rete europea degli urbanisti e pianificatori territoriali attraverso la partecipazione dell’ASSURB come membro effettivo (e suo membro fondatore nel 1985) all’ECTP-CEU — European Council of Spatial Planners – Conseil européen des urbanistes — che è la federazione europea delle organizzazioni e associazioni di pianificatori professionali come la nostra. Uno degli obiettivi principali dell’ECTP-CEU è, a livello europeo, il riconoscimento dei titoli professionali di urbanista e pianificatore territoriale al fine di garantire la qualità professionale nella sempre più elevata mobilità internazionale dei professionisti. Per assicurare il lavoro della federazione europea, tutte le organizzazioni e associazioni nazionali versano una quota variabile per ogni proprio/a iscritto/a all’ECTP-CEU. Per l’ASSURB, questa quota è attualmente circa 10 euro.

Leggi tutto

Planning experience e nuove frontiere della professione

Venerdì, 17 dicembre 2021, dalle 9:30 alle 14:00 (con registrazione dalle 9:00) all’albergo Novotel Venezia Mestre Castellana in Via Ceccherini 21 a Venezia-Mestre, si terrà il convegno, abbinato all’assemblea generale ASSURB, che quest’anno è intitolato Planning experience e nuove frontiere della professione. Il programma, molto ricco per contenuti e qualità dei relatori, è organizzato in varie sessioni consecutive con complessivamente quindici relatori. Può essere seguito in presenza, online via Webex (prebia iscrizione, vedi sotto) o in diretta streaming sulla pagine Facebook dell’ASSURB all’indirizzo https://www.facebook.com/assurbit.  Sono previsti due interventi introduttivi a cura, in primo, di Markus Hedorfer, presidente ASSURB e da poco vicepresidente del Consiglio europeo degli urbanisti (ECTP-CEU), e il secondo di Janet Askew, presidente ECTP-CEU, del prestigioso Royal Town Planning Institute (RTPI). Seguiranno quattro interventi di planning experience. Inizierà Federica Bonavero, del Politecnico di Torino, che illustra il suo studio, realizzato un anno fa assieme a Claudia Cassatella, sullo stato della professione di pianificatore territoriale in Italia e in Europa. Seguiranno gli interventi di Adriano Bisello dell’Istituto energie rinnovabili presso l’Eurac Research di Bolzano e Andrea Panzavolta di Form_Attiva di Modena, che si occupa di partecipazione. Chiude il ciclo delle esperienze di pianificazione Andrea Rumor, ex segretario generale ASSURB, che racconta la sua variegata attività nel campo della pianificazione territoriale.  Seguirà una cerimonia celebrativa con l’associazione “Progettare il futuro” rappresentata da Michela Villa, persona ben nota a chi ha studiato urbanistica a Venezia.  Dopo la cerimonia è la volta della formazione accademica e professionale con Francesco Domenico Moccia professore ordinario di urbanistica all’Università Federico II di Napoli e segretario generale dell’INU, Carla Tedesco coordinatrice del corso di laurea triennale in urbanistica e pianificazione del territorio all’Università IUAV di Venezia, Andrea Marçel Pidalà docente di pianificazione e governo del territorio e di valutazione ambientale tra le Università di Palermo e Firenze, nonché con Giuseppe De Luca direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e componente del Consiglio superiore dei lavori pubblici. Infine, prima di passare alla discussione finale con tutti i relatori invitati, conclude il ciclo delle politiche in materia di professione di urbanista / pianificatore territoriale con Roberto Beraldo, presidente dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Venezia, Maria Rosa Pavanello, sindaco di Mirano nella città metropolitana di Venezia e vicepresidente dell’ANCI Veneto, e Marco Zecchinato, consigliere regionale del Veneto e, nella professione, pianificatore territoriale. È attesa anche una presenza del ministero dell’università e della ricerca.  Il convegno inizia alle 9:30, mentre le registrazioni per chi assiste in presenza sono aperte fin dalle 9:00. Alle 10:00 sono attesi gli interventi di esperienze professionali, alle 11:00 avrà luogo la cerimonia con “Progettare il futuro”, alle 11:15 la sessione sulla formazione e alle 12:15 quella sulle politiche in materia di professione. Nei 30-45 minuti prima delle 14:00 — termine dei lavori — avrà luogo la discussione finale. Nel pomeriggio, dopo la pausa pranzo, avrà inoltre luogo l’assemblea generale dei soci e sostenitori dell’ASSURB.  Crediti formativi professionali (CFP) L’Ordine degli APPC di Venezia concede 4 CFP agli iscritti all’Ordine (di qualunque provincia italiana) che ne facciano richiesta e che partecipino per l’intera durata del convegno. Il convegno può essere fruito in presenza o online. Per la fruizione in presenza sono disponibili 100 posti, di cui un massimo di 70 posti per chi richiede l’attribuzione di CFP. Invece per la fruizione online (tramite la piattaforma Webex) sono disponibili 130 posti, di cui un massimo di 100 per chi richiede l’attribuzione di CFP. L’iscrizione al convegno è obbligatoria. Per chi intende richiedere l’attribuzione di CFP l’iscrizione avviene tramite il sito web dell’Ordine degli APPC di Venezia all’indirizzo  https://servizi.ordinevenezia.it/formazione/corsi  mentre l’iscrizione per chi non intende richiedere l’attribuzione di CFP avviene inviando una richiesta in tal senso via e-mail all’indirizzo  convegni@urbanisti.it  specificando nome, cognome e indirizzo e-mail a cui inviare la conferma di avvenuta iscrizione e, in caso di partecipazione da remoto, la password e le istruzioni per accedere alla sessione Webex. Le richieste verranno soddisfatte fino ad esaurimento dei posti disponibili, sia per quanto riguarda le iscrizioni tramite il sito web dell’Ordine degli APPC di Venezia, sia per quelle rivolte via e-mail all’ASSURB. Data limite per le iscrizioni utili ai fini dell’attribuzione di CFP è mercoledì, 15 dicembre 2021, mentre per le altre iscrizioni la data limite è giovedì 16 dicembre 2021, ore 18:00.  Diretta streaming Il convegno viene inoltre trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’ASSURB all’indirizzo  https://www.facebook.com/assurbit  La fruizione del convegno via diretta streaming è libera, ma non dà diritto all’assegnazione di CFP. Per una questione di protezione dei dati personali, saranno visibili nelle riprese audio/video soltanto i relatori invitati che abbiano sottoscritto una liberatoria in tal senso. Le domande e dalla platea verranno gestite, per chi fruisce da remoto, tramite chat Webex e commenti Facebook e troveranno risposta, nei limiti del possibile, direttamente nel convegno.  Materiale da scaricare Locandina dell’evento Programma dettagliato

Venerdì, 17 dicembre 2021, dalle 9:30 alle 14:00 (con registrazione dalle 9:00) all’albergo Novotel Venezia Mestre Castellana in Via Ceccherini 21 a Venezia-Mestre, si terrà il convegno, abbinato all’assemblea generale ASSURB, che quest’anno è intitolato Planning experience e nuove frontiere della professione. Il programma, molto ricco per contenuti e qualità dei relatori, è organizzato in varie sessioni consecutive con complessivamente quindici relatori. Può essere seguito in presenza, online via Webex (previa iscrizione, vedi sotto) o in diretta streaming sulla pagine Facebook dell’ASSURB all’indirizzo https://www.facebook.com/assurbit. La frequentazione del convegno dà diritto, agli iscritti all’Ordine degli APPC che si iscrivono attraverso il sito dell’Ordine di Venezia, a 4 CFP. La partecipazione è gratuita.

Leggi tutto

Nuovo direttivo ECTP-CEU 2021-2025

Atene, 5 novembre 2021. Nel corso dell’Assemblea generale autunnale dell’ECTP-CEU – Consiglio europeo degli urbanisti è stato eletto il nuovo direttivo (ExCo – Executive Committee) che sarà in carica per i prossimi quattro anni fino all’autunno 2025.  A fronte di otto candidature pervenute nei mesi scorsi, il direttivo uscente, considerando il grande lavoro che aspetta gli organi direttivi nel prossimo futuro, aveva proposto di allargare il numero di componenti da sei a otto persone. In questo modo si intendeva dare la possibilità di valorizzare tutti i colleghi che si erano messi a disposizione. La modalità di elezione, per preferenze individuali, consentiva comunque ai delegati di esprimersi in merito alle singole candidature.  Al termine delle operazioni risultavano eletti tutti i candidati con un’ampia maggioranza dei voti di ben oltre l’80% delle preferenze. Il nuovo direttivo si è quindi riunito in una seduta costituente per elaborare una proposta di assegnazione delle cariche statutarie del presidente, vicepresidente, segretario generale e tesoriere. A norma di regolamento, dopo due anni si invertono i ruoli di presidente e vicepresidente. La proposta è stata sottoposta all’Assemblea generale che l’ha approvata con il 93% dei voti. Il nuovo organigramma è il seguente:  Janet Askew, RTPI (Royal Town Planning Institute, Regno Unito), nel ruolo di presidente; Markus Hedorfer, ASSURB (Italia), nel ruolo di vicepresdiente; Chantal Guillet, SFU (Société Française des Urbanistes), nel ruolo di segretario generale; Gerhard Vittinghoff, bAIK (Bundeskammer der ZiviltechnikerInnen, Camera federale dei tecnici civili, Austria), nel ruolo di tesoriere; Vladan Đokić, UUS (Udruženje urbanista Srbije, Associazione degli urbanisti di Serbia), che continuerà nel suo ruolo di coordinatore dello Young Planners Workshop; Martin Baloga, ZUUPS (Združenie pre urbanizmus a územné plánovanie na Slovensku, Associazione di urbanistica e pianificazione territoriale in Slovacchia); Kent Håkull, FKP (Forum for Kommunal Planlegging, Forum per la pianificazione comunale, Norvegia); Catherine Vilquin, CUB (Chambre des Urbanistes de Belgique). Essendo l’ECTP-CEU un’associazione di diritto belga, la nuova composizione del direttivo comporta una modifica statutaria che dovrà essere pubblicata sul Moniteur Belge, la gazzetta ufficiale belga. La pubblicazione è prevista per dicembre.  Qui di seguito le “lettere di motivazione” con cui gli otto candidati si erano presentati alle elezioni di fronte all’Assemblea generale:  Janet Askew; Markus Hedorfer; Chantal Guillet; Gerhard Vittinghoff; Vladan Đokić; Martin Baloga; Kent Håkull; Catherine Vilquin.

Atene, 5 novembre 2021. Nel corso dell’Assemblea generale autunnale dell’ECTP-CEU – Consiglio europeo degli urbanisti è stato eletto il nuovo direttivo (ExCo – Executive Committee) che sarà in carica per i prossimi quattro anni fino all’autunno 2025. A fronte di otto candidature pervenute nei mesi scorsi, il direttivo uscente, considerando il grande lavoro che aspetta gli organi direttivi nel prossimo futuro, aveva proposto di allargare il numero di componenti da sei a otto persone. In questo modo si intendeva dare la possibilità di valorizzare tutti i colleghi che si erano messi a disposizione. La modalità di elezione, per preferenze individuali, consentiva comunque ai delegati di esprimersi in merito alle singole candidature.

Leggi tutto

Altri articoli...